Perché il pro-aging è il nuovo anti-aging

Sei stanca di sentirti dire che devi o vuoi sembrare più giovane? Il settore della bellezza sta adottando un nuovo approccio più olistico di accettazione dell’invecchiamento, afferma la nostra beauty editor Isabel Dexter

Perché il pro-aging è il nuovo anti-aging

Pro-aging: probabilmente ti è già capitato di sentire questo termine, ma cosa significa davvero? Che si vuole apparire più anziani invece di tentare di portare indietro le lancette dell’orologio quando a invecchiare sono la nostra pelle, i nostri capelli e il nostro corpo? Come beauy editor che ha lavorato per Top Sante, Marie Claire, Cosmopolitan e Vogue per la Francia, ho dedicato gli ultimi 14 anni alla ricerca dei trattamenti, delle tecniche e delle diete anti-age migliori e ho testato centinaia di prodotti per la cura della pelle che promettevano di far sembrare dieci anni più giovani. Sono una donna sulla trentina e, nonostante sia felice quando le persone mi dicono che dimostro meno anni di quelli che ho, non voglio vivere in uno stato costante di ansia ad ogni nuovo compleanno. Sì, lo ammetto, bevo centrifugati di frutta e verdura, faccio yoga e mi spalmo quantità imprecisate di prodotti, ma mi piace anche crogiolarmi al sole, bere Malbec e mangiare torte di carota piuttosto regolarmente, senza pensare troppo al fatto che quel sole/alcol/zucchero stanno riducendo la mia capacità di restare giovane per sempre. Come tutti, voglio vivere la mia vita e non trascorrere ore e ore davanti allo specchio alla ricerca di nuove rughe e a piangermi addosso ripensando a quando potevo stare fuori tutta la notte e correre al lavoro come se avessi appena fatto un trattamento viso all’ossigeno.

Invecchiamento positivo.

È qui che il “pro-aging” prende il posto dell'”anti-aging”. Questa nuova parola d’ordine della bellezza è il segno che il settore della cura della pelle si sta rendendo conto che le donne non vogliono che l’invecchiamento diventi una preoccupazione costante. Vogliamo accettare l’età che abbiamo, la pelle che abbiamo ed essere la versione più sana e più bella di noi stesse.

“Sono inorridita dal fatto che il termine che usiamo per parlare dell’invecchiamento è “anti”,” ha scritto l’attrice Jamie Lee-Curtis nel suo articolo sull’anti-aging “Anti-Anti” per l’Huffington Post. “Se ora mi guardassi… e sentissi la mancanza dei bei vecchi tempi, sarebbe una vita sprecata. Questa vita, la mia vita, non deve essere sprecata”. Secondo Maria Fernandez di Datamonitor, la filosofia del movimento pro-aging ha preso piede perché le donne preferirebbero apparire sane ed essere oneste sulla loro età piuttosto che fingere di essere più giovani. Ecco perché prodotti cosmetici e per la cura della pelle che si concentrano sulla personalizzazione del colore sulla base del tono della pelle sono preferibili a quelli che offrono una pesante copertura per nascondere le rughe. Allo stesso modo, creme idratanti che vantano una combinazione di ingredienti progettati per proteggere e curare la pelle, come SHISEIDO Future Solution LX Total Regenerating Cream, formulata con l’estratto di tè verde di Uji e l’esclusivo complesso SkingenecellEnmei, sono visti come un modo per prendersi cura di se stessi, invece che cercare di modificare il proprio aspetto naturale. Questa celebrazione dell’individualità e il rifiuto di confrontarsi con un presupposto “ideale” è una cosa che possiamo imparare ad apprezzare a qualsiasi età.

Future Solutions Total Regenerating Cream (Front)
Future Solutions Total Regenerating Cream (Texture)

Vivere bene per invecchiare bene

Quali sono i consigli degli esperti per invecchiare bene? Com’era prevedibile la maggior parte di questi consigli riguarda lo stile di vita. Mangiare cibi integrali e freschi, evitare di fumare, ridurre il consumo di alcol e applicare una protezione solare tutti i giorni. Amie de la Falaise, beauty editor francese, vicina alla cinquantina, è d’accordo. “Vivere bene è la cosa più importante. Anch’io applico i miei prodotti a strati, prima il siero, poi l’idratante e infine la protezione solare. Lo faccio tutti i giorni, sia quando esco per portare a spasso il cane sia se devo partecipare a una sessione fotografica per una rivista prestigiosa”.

Le modelle e le beauty editor si fidano ciecamente del vecchio segreto di bellezza di bere acqua calda con limone (per eliminare le tossine) e della dieta mediterranea, caratterizzata da un contenuto ridotto di zuccheri e da un contenuto elevato di proteine magre e fibre. Senza contare che olio d’oliva e pomodori secchi sono anche ricchi di antiossidanti e di fitonutrienti. Anche investire in qualche multivitaminico di buona qualità è un’ottima idea e non bisogna mai dimenticare gli acidi grassi essenziali. Omega 3 e 6 supportano il sistema immunitario, prevengono le infiammazioni e promuovono l’idratazione nella pelle.

Invecchiamento felice

Dunque, invece di cercare disperatamente su Google la “migliore crema viso anti-age (che, comunque, è SHISEIDO Ultimune Power Infusing Concentrate), la psicoterapista Marcia Newman consiglia: “Se si vive in maniera coscienziosa, si invecchierà meglio”. Ecco perché è necessario adottare un approccio Zen rispetto alla propria beauty routine e sentirsi a proprio agio con se stessi e con il proprio aspetto a qualsiasi età, senza rincorrere costantemente il passato o avere paura del futuro. Nel suo libro Five Gifts of Pro-Aging: Honoring Maturity In A Culture That Could Use It, Newman sostiene che accettando il passare del tempo e i suoi effetti sulla pelle, sui capelli e sul corpo, le donne si sentiranno più libere, felici e soddisfatte di quanto lo siano quando cercano di raggiungere continuamente l’obiettivo impossibile di modificare il corso del tempo.

Questo approccio alla vita va ben oltre la pelle. La filosofia pro-aging celebra “una bellezza fisica diversa” e si sbarazza dell’ipocrisia della cultura occidentale di massa, che ossessionata dalla giovinezza nega una delle verità più inconfutabili degli esseri umani: la morte. All’inizio del libro, parlando ironicamente di se stessa davanti allo specchio, Newman dichiara: “Dolcezza, le tue paure sono solo tue. Quindi, affrontiamole, OK? Stai invecchiando, sto invecchiando e stiamo tutti invecchiando. E un giorno tutti noi tireremo per l’ultima volta lo sciacquone in questo pazzo bagno”. Anche se può sembrare un pensiero eccessivamente profondo (ma anche molto divertente), quello che fa è sdoganare il fatto che la paura di invecchiare sia un problema prettamente femminile, quando in realtà è un problema che riguarda tutti gli esseri umani. Inoltre, trasforma ciò che per le donne preoccupate per il loro aspetto è una paura in un possibilità di positività e soddisfazione personale: la capacità di godersi la parte più bella e felice di se stesse.

“Il settore della bellezza esiste perché deve mettere le donne nelle condizioni di sentirsi più belle, forti e felici”, concorda de la Falaise. “La filosofia pro-aging fa parte di questo e stravolgendo le antiquate nozioni secondo cui una donna deve sembrare una sedicenne per essere attraente ci sta permettendo di accettare la nostra bellezza interna, ed esterna. La vera bellezza è applicare una crema da notte o stendere un fondotinta per prendersi cura di se stessi. Nulla di più”.