Camelia Shiseido
2
febbraio 2016
Tips & Rituals
Condividi

Beauty Layering – il rituale in 3 fasi

Mienai oshare – la bellezza celata – è un finissimo concetto giapponese che nasconde un rituale per visi di porcellana: il layering in tre fasi, una cura concentrata di bellezza in versione speedy dedicata alle donne più dinamiche che non rinunciano però alla beauty routine di ogni giorno.

Bastano tre gesti, mattina e sera, per esaltare con naturalezza l’intima bellezza di ogni donna.

1. Fase uno: Preparare
Purifica delicatamente la pelle di viso e collo con un detergente schiumogeno e abbondante acqua per eliminare ogni traccia di impurità e sebo in eccesso mantenendo la cute idratata. Applica quindi una lozione riequilibrante, una carezza immediata che predispone la pelle alle fasi successive.

2. Fase due: Attivare
Shiseido ha inventato Ultimune, il trattamento cutaneo specifico per viso e contorno occhi dedicato a questa fase. Il suo scopo? Rafforzare la naturale capacità di difesa della pelle e intensificare l’efficacia del tuo abituale programma di trattamento. Con Ultimune difenderai la tua innata bellezza dalle aggressioni esterne. Levigata, elastica e con meno linee sottili, la pelle appare più sana e luminosa.

Scopri come applicare Ultimune  qui

3. Fase tre: Correggere
Scegli il siero più adatto a te e applicane una nocciola con la punta delle dita accarezzando la pelle con movimenti circolari. Fai trascorrere qualche istante prima di passare alla fase finale, l’idratazione di viso e contorno occhi con i prodotti più adatti alle tue esigenze cutanee. Combina l’efficacia di Ultimune con l’idratazione di Bio Performance per una doppia protezione per la tua pelle. Utilizza poca crema, scaldala tra le mani e applicala massaggiando i punti Tsubo posando le dita sul viso con estremo rispetto e gentilezza. Alla fine di questa tappa la tua pelle sarà finalmente pronta per una lunga giornata o per una notte riparatrice e rigenerante. Tre passi verso il culto giapponese del bihaku (美白) – la bellezza di un viso perfetto, senza età.